vuoto

Carnevale di Ovodda

Carnevale - Due Intintas (foto: Alessandra Lai)

A differenza di tutti gli altri carnevali della Sardegna, quello di Ovodda viene festeggiato il Mercoledì delle Ceneri. Il protagonista della manifestazione è Don Conte, fantoccio di stracci con un volto fatto di sughero e cartapesta.

 

Don Conte viene portato in giro per il paese da Sos Intintos, uomini con la faccia dipinta di nero, imbrattata con il sughero bruciato. Giunto il tramonto, Don Conte viene prima giustiziato e poi bruciato. Infine, viene gettato in una scarpata alla periferia del paese. Da quel momento la comunità si riunisce intorno ad un ricco banchetto, che va avanti fin oltre la mezzanotte.

Nelle vicinanze

Teti, Museo Archeologico Comprensoriale
musei
Il museo ospita i materiali archeologici provenienti dal...
Teti, villaggio di S'Urbale
aree archeologiche
Il villaggio è situato nella regione del Mandrolisai  verso...
aree archeologiche
Sul fiume Tino si trova un'antica gualchiera ad acqua,...
Panoramica del Lago di Gusana
laghi e stagni
Il lago di Gusana venne realizzato tra il 1959 e il 1961...
Austis, Sa Crabarissa
paesi
Austis è immersa nelle montagne del Mandrolisai ed è...
Lodine, Chiesa di San Giorgio Martire
paesi
In prossimità del lago artificiale di Gusana sorge Lodine...
paesi
Ollolai nasce sul monte San Basilio Magno, immerso in una...
Teti, santuario di Abini
aree archeologiche
Il villaggio-santuario di Abini, situato lungo il fiume...
paesi
Sorgono è stato il capoluogo del Mandrolisai ed è tutt'oggi...
Dal 13.01.2017 al 23.12.2017